Il progetto, ideato da CNA Gallura, è nato dalla constatazione che i due ambiti strategici dell’Artigianato Sardo, la produzione Agroalimentare e l’Artigianato Artistico, evidenziano imprese di altissimo livello in termini di design e originalità il primo e di qualità, genuinità e peculiarità il secondo. Entrambi i settori scontano la problematica delle piccolissime dimensioni delle imprese produttrici quindi la scarsa capacità di promozione, penetrazione e diffusione nel mercato.
L’idea di organizzare un evento esperienziale dove il cibo, moda, arte orafa e storytelling creano un’osmosi dove tutti i sensi vengono sollecitati (vista, gusto, udito, tatto e olfatto) riesce a conciliare l’esigenza di un mercato di nicchia esigente in termini di qualità e originalità e un sistema produttivo che deve puntare sulla qualità e non sulla quantità.
Nella magnifica cornice dello Yacht Club di Porto Rotondo, abbiamo organizzato una serata speciale in cui i Master Chef Discepoli di Escoffier (organizzazione internazionale che associa gli chef più blasonati a livello internazionale), hanno cucinato elaborati piatti utilizzando prodotti speciali del territorio Sardo che vengono raccontati da una storyteller, mentre tra i tavoli sfilano modelle che indossano abiti dell’Atelier Sorelle Desole e gioielli di HOROS di Cristian Patteri.
Gli invitati hanno avuto l’opportunità di gustare prodotti speciali del nostro territorio:

  • Vitello limousine degli allevamenti di Marco Asara
  • Malloreddus con il raro e antico grano monococco di Lorenzo Moi
  • Cozze di Olbia Perlanera  di 4B – Bigi 
  • Olio extravergine d’oliva Padrongianus di Cafulli Emanuela
  • Riso Venere della Famiglia Falchi
  • Ortaggi a km 0 coltivati in modo naturale senza l’uso di pesticidi di  Emanuele Dettori
  • Vini rossi, rosè e bianchi della Famiglia Gregu
  • Seadas Mignon al limone di Daniela Bacciu

I Master chef Escoffier Piero Cancedda e Angelo Pittui, ci hanno onorato della loro arte culinaria e hanno trasformato i prodotti in una vera poesia per la vista e il palato.