news

Novità dalla Agenzia delle Entrate: “Saldo e stralcio” delle cartelle.

Mini-guida per presentare la domanda

Grazie al provvedimento contenuto nella legge di bilancio 2019, entro il 30 aprile sarà possibile presentare la domanda per il “Saldo e stralcio” dei debiti fiscali e usufruire di agevolazioni particolarmente convenienti.

  • Chi può fare domanda di Saldo e Stralcio?

Possono presentare la domanda le persone fisiche, e di conseguenza anche le ditte individuali, con un ISEE inferiore a 20.000 euro e che hanno debiti affidati all’agente di riscossione tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2017.

  • Quali debiti rientrano nel modello Saldo e Stralcio?

Si possono stralciare le cartelle riguardanti:

  1. omesso versamento di imposte risultanti dalle dichiarazioni annuali a titolo di tributi e relativi interessi e sanzioni;
  2. omesso versamento di contributi dovuti dagli iscritti alle casse previdenziali professionali o alle gestioni previdenziali dei lavoratori autonomi dell’INPS. Da questi ultimi sono esclusi quelli richiesti a seguito di accertamento.
  • Quale documentazione devo produrre per procedere con la domanda?

È necessario:

  1. Essere in possesso della cartella;
  2. Avere l’ISEE che certifica la situazione economica.
  • Quali sono gli effettivi benefici del Saldo e Stralcio?

I benefici sono considerevoli: principalmente, vengono decurtate dalle cartelle le sanzioni e gli interessi di mora. E questo è già un grande vantaggio. Al debito rimanente, viene applicata una percentuale del 16% oppure del 20% oppure del 35%, sulla base dell’ISEE del contribuente. Il debito effettivo da saldare sarà, quindi, molto più basso in confronto al debito originale.

  • Oltre all’agevolazione è possibile ottenere una rateazione?

Sì, il contribuente potrà decidere se versare la somma dovuta in un’unica soluzione entro il 30 novembre 2019 oppure se avvalersi della rateazione prevista dalla legge: il 35% della somma entro il 30 novembre 2019, il 20% entro il 31 marzo 2020, il 15% entro il 31 luglio 2020, il 15% entro il 31 marzo 2021 e il restante 15% entro il 31 luglio 2021.

  • Cosa posso fare se non rientro nella categoria “Saldo e Stralcio”?

In questo caso, puoi avvalerti della Rottamazione-Ter e presentare la richiesta entro gli stessi termini.  

  • E se non sono una persona fisica?

Se non sei una persona fisica, puoi avvalerti della Rottamazione-Ter per i debiti affidati all’agente di riscossione tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2017.

  • Qual è la tempistica della gestione delle pratiche?

L’agenzia delle entrate comunicherà al contribuente l’ammontare delle somme dovute e le scadenze delle rate, sia per il “saldo e stralcio” che per la “rottamazione-ter, entro il 31 ottobre 2019.

  • A chi posso rivolgermi per ulteriori informazioni e per la gestione della pratica?

Per avere un professionista al tuo fianco, prendi un appuntamento con Marco Turnu, Responsabile dell’Area Fiscale di CNA Gallura: 0789 26915 INT 107

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *