Mediazione: risolvi le controversie in modo economico e veloce

La mediazione: risolve le controversie in modo semplice e veloce.

Qual è l’obiettivo della mediazione?

Quello di trovare un accordo che possa soddisfare tutti i soggetti coinvolti nella controversia. L’accordo dev’essere trovato dai soggetti coinvolti nella controversia: non c’è un terzo che decide per loro.

Chi è il mediatore?

Il mediatore è un soggetto terzo ed imparziale, esperto della materia di cui si tratta, che aiuta i soggetti coinvolti nella controversia a dialogare tra loro per trovare un accordo e che non può assumere vincolanti. E’ perciò un ruolo molto diverso da quello di un giudice o di un arbitro.

Come si svolge la mediazione

I soggetti coinvolti nella controversia si trovano nella sede dell’Organismo davanti al mediatore e si confrontano tra loro per cercare di addivenire a un accordo. Il procedimento è informale. Possono esservi uno o più incontri.

Quali sono gli esiti di una mediazione

Se si raggiunge un accordo, questo ha lo stesso valore di una sentenza. Se non si raggiunge, si può procedere con la causa.

Quando la mediazione è obbligatoria?

In Italia la mediazione è obbligatoria (ovvero, non si può fare causa se prima non è tentata una mediazione) nelle seguenti materie: condominio, diritti reali, divisioni, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di aziende, risarcimento del danno derivante da responsabilità medica e sanitaria, risarcimento del danno derivante da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, contratti bancari, contratti finanziari.

Quando la mediazione è volontaria?

La mediazione è volontaria in tutte le altre materie civili e commerciali non comprese tra quelle obbligatorie (a titolo di esempio): rapporti di credito/debito, rapporti di lavoro, fornitura di beni o servizi, trasporto, appalto, società, risarcimento danni.

Perchè è conveniente ricorrere alla mediazione?

Perchè dura meno di un processo (90 giorni contro 1210 giorni per giungere alla sentenza di primo grado). Perchè costa meno di un processo (una mediazione costa nel suo complesso quello che una causa costa solo per avviarla). Perchè se fallisce non pregiudica il ricorso al processo.
http://www.mediainterpreta.it/